Dopo 6 mesi nessuna risposta

Circa 6 mesi fa, avevamo comunicato ufficialmente all'amministrazione comunale la nostra disponibilità a realizzare gratuitamente uno studio di fattibilità per verificare la possibilità di ridurre i costi dei servizi di illuminazione pubblica e di gestione del servizio di distribuzione idrica.

Project Financing1

Ad oggi nessuna comunicazione è pervenuta alla nostra Associazione da parte dell'Amministrazione Comunale, lasciando intendere un disinteressamento alla nostra iniziativa.

In data odierna abbiamo inoltrato a tutti i componenti dell'amministrazione comunale il sollecito che vedete di seguito allegato, chiedendo quali siano le determinazioni prese dall'Ufficio Tecnico e dall'esecutivo politico.

Vogliamo sottolineare a tutti i cittadini che ci seguono, che la nostra iniziativa è stata proposta a titolo del tutto gratuito, senza nessun costo per le casse dell'amministrazione comunale, inoltre qualora lo studio di fattibilità confermasse le nostre aspettative, si potrebbero realizzare consistenti economie di cassa nel breve e medio periodo, migliorando l'efficienza dei servizi resi e consentendo una considerevole riduzione dell'imposizione fiscale sui cittadini.

Inoltre, in questi giorni ci pervengono diverse lamentazioni in merito ad alcuni disagi causati dalla poca quantità di acqua erogata per ciascun turno, che abbinata all'aumento del canone idrico da 40 a 70 euro + Iva all'anno diventano una vera e propria beffa per tutti i cittadini.

Questo è il link per leggere il contenuto integrale del progetto proposto in data 26 novembre 2012.

 

 

Rispondi

Campagna Generation Awake, piccole azioni per migliorare il nostro mondo

Seguici via Email

Inserisci il tuo indirizzo email e potrai seguire LiberaMente Ciminna ricevendo le notifiche di nuovi articoli direttamente nella tua email.

Archivio